English versionDeutsch version
Ci sono diversi luoghi interessanti da vedere in questa parte della Toscana mare, raggiungibili in solo mezz'ora o poco più d'auto dal Poggio Fiorito. Noi vi suggeriamo qui alcune visite che riteniamo possano arricchire il vostro soggiorno versiliese... Noi saremo lieti di aiutarvi a organizzarle.

1) Se viaggiate con bambini, una gita a Collodi, la città di Pinocchio, il burattino conosciuto in tutto il mondo, li renderà felici. Un Pinocchio alto 10 metri (il piu alto del mondo) li saluterà all'ingresso della città e nel parco di Pinocchio potranno trovare tanti divertimenti, incluso bellissime giostre antiche e spettacoli di marionette. Sempre a Collodi ,c'é lo spettacolare giardino seicententesco di Villa Garzoni, con fontane, giochi d'acqua, stupende aiuole ben disegnate, maestose scalinate, e numerose statue di soggetti mitologici. Villa Garzoni fa parte del circuito dei grandi giardini d'Italia ed è uno tra i più belli.

2) Le cave di marmo delle Alpi Apuane, che hanno fornito a Michelangelo il marmo per i suoi capolavori, offrono un paesaggio molto suggestivo, usato come scenario per spettacoli teatrali e sfilate di moda che hanno attratto un vasto pubblico. Sulla via che conduce alle cave s'incontrano antichissimi villaggi, fra i quali segnaliamo Colonnata, conosciuto anche per il suo lardo speziato, una volta cibo di minatori, oggi una prelibata delicatezza.

3) Gli amanti dell'opera non devono perdere il festival di Puccini a Torre del Lago dove il compositore ha vissuto e composto molte delle sue opere, che sono rappresentate qui ogni anno, in luglio ed agosto, in un teatro all'aperto, sotto le stelle, con cantanti d'alto livello e scenografie allestite da artisti famosi.

4) La strada del vino e dell'olio d'oliva di Montecarlo, una bella cittadina del XIV secolo, vicino a Lucca. Montecarlo ha una produzione notevole di pregiati vini DOC e di olio d'oliva. Le varie case vinicole della zona offrono assaggi di vini e, su prenotazione, è anche possibile pranzare. D'estate, questi pranzi all'aperto sono una vera festa campagnola. La cucina è tipica del luogo.

5) Da non perdere è una gita via mare alle Cinque Terre, dichiarate dall'Unesco patrimonio dell'umanità. In luglio ed agosto, un traghetto parte giornalmente al mattino dal pontile di Forte dei Marmi (4 km. dal Poggio Fiorito) e naviga lungo la costa tirrenica, attraversa lo splendido Golfo di La Spezia e arriva al tratto di costa ligure, lungo 10km. caratterizzato dalla presenza di cinque antichissimi borghi abbarbicati su rocce a picco su un mare di un blu profondo. La gita, che dura 8 ore, comprende due lunghe soste, una a Porto Venere, nel Golfo di La Spezia e l'altra a Monterosso, l'ultima delle Cinque Terre.

6) Visite a studi di scultori, italiani e stranieri, a Pietrasanta e nelle vicine cittadine per osservare come questi artisti creano le loro opere che adornano le piazze, i musei e le case di tutto il mondo,e, infine,

7) da non perdere i tanti, bellissimi, concerti di musiche da camera eseguiti d'estate nelle chiese e pievi della zona, con musicisti italiani e stranieri.